COMMENTO 16^ GIO.

CAMPESE E LEICERES IN FINALE
CHIUSA LA REGULAR SEASON

La Campese non conosce rivali. Primo posto che ormai è matematico per i dragoni, con ben quattro giornate di anticipo. 5-1 nel big-match contro un Boca Sud decimato dalle assenze, decisivo ancora una volta un Nnanna incontenibile, autore di un poker da urlo. Completano il tabellino Poveda da una parte e Bocchetti dall'altra.

Clamoroso al Cibali si diceva una volta. Ma cambia poco se il campo in questione è il Ferrando di Prà. Il B-Lab si conferma la “bestia nera” del San Pietro e impone il primo pareggio stagionale ai ragazzi di Di Fede e Negro, fino a quel momento sempre vittoriosi. Molte defezioni in entrambe le squadre, primo tempo senza reti, nella ripresa la sblocca un calcio di rigore realizzato con freddezza da “Prof” Toma. Reazione San Pietro, gran punizione di Grieco per il pareggio, raddoppio sottomisura di Sapone su svarione difensivo degli avversari. Sembra finita, ma all'ultimo respiro ancora “Prof” Toma si inventa una punizione da urlo per il 2-2 finale. Ne approfitta il Leiceres, straripante 8-0 contro l'Andrea Doria con tripletta di Carboni, doppietta per Guglielmini e reti di Mariotti e Ingenno e il Leiceres resta l'unica squadra della Confederations Cup a punteggio pieno. Campionato che si avvicina alla fase finale, Campese già sicura del primo posto nel Genoveisao e già in finale, Leiceres, Velier e San Pietro si contendono il primo posto della Confederations.

Lunedì proficuo anche per la Polisportiva Sant'Eusebio sempre più terza forza del Genoveisao. Derby molto equilibrato col San Siro, 0-0 all'intervallo, a cinque dal termine la decide Dervishaj con il gol da tre punti. Polisportiva a quota 17, il San Siro conclude la prima fase al quinto posto della Confederations ma basta e avanza per proseguire il cammino. Tre punti a tavolino per il Rivarolo Ligure, il Rivarolo chiude al secondo posto del Genoveisao e si prepara a sfidare la quinta classificata del campionato, per il Due Settembre arriva l'eliminazione dalla Confederations Cup.

Dopo tutti i recuperi termina la regular season, 

E' stato un campionato sicuramente lungo, ma entusiasmante, con 12 squadre nel suo complesso, suddivise nei due raggruppamenti del Genoveisao e della Confederations Cup in una formula sicuramente particolare, ma che è piaciuta e ha convinto tutti.

Ora, in attesa di buone nuove, ci prepariamo alla fase finale, una fase finale che conterà ben 3 finali! Partiamo dal Genoveisao, il nostro campionato a 11 per eccellenza. La Campese Vamos, all'esordio in Aics, chiude in vetta dominando l'intero torneo trascinata dal capocannoniere Thankgod Nnanna, a quota 20 gol. Alle sue spalle il Rivarolo Ligure, pronto a sfidare la quinta classifica, il B-Lab, beffato proprio al fotofinish dall'Andrea Doria. Nell'altra sfida ad eliminazione diretta se la vedranno Polisportiva Sant'Eusebio e l'Andrea Doria appunto. Eliminato il Bavari.

In Confederations Cup volano direttamente in finale i campioni in carica del Leiceres, punteggio pieno per Leale e compagni che ancora una volta dimostrano di essere una delle favorite alla vittoria. I due Quarti di Finale saranno Atletico Velier-San Siro e San Pietro-Boca Sud, eliminato il Due Settembre.

Le vincenti del titolo di Genoveisao e Confederations Cup, una volta ripresa l'attività, si sfideranno poi per la prima storica edizione della Supercoppa a 11, chi vince avrà in premio un intero campionato gratis.

CONDIVIDI SU:
ARCHVIO NEWS
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
ARCHVIO NEWS
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
ULTIMA ORA
Aics Genova cambia casa. Dalla stagione 2021-22 siamo presso il campo sportivo Cà de Rissi di Molassana, in via di Pino 35 C. Orario: Lun-Ven 16-19
VIDEO IN VETRINA
IN PRIMA PAGINA